Maria Sole Monolo

Organizzatrice delle giornate di volontariato aziendale, collabora ai progetti di CSR e di comunicazione.

Dopo la laurea in Sociologia, ho iniziato il mio percorso professionale nell’ambito delle Risorse Umane.

Tre le città e due i paesi in cui ho vissuto negli ultimi tre anni. A parte un po’ di confusione tra lingue, dialetti e nomi delle vie, una cosa mi è chiara: l’esperienza in azienda (nellE aziendE, in verità) mi ha arricchito tantissimo, soprattutto quella all’estero, che mi ha permesso di vivere sulla mia pelle il valore della diversità culturale (anche) sul posto di lavoro.

Tuttavia, quello che da sempre mi affascina della realtà aziendale, non è solo quello che vi succede all’interno, ma quello che l’impresa può far succedere all’esterno. Le relazioni con il territorio, i valori e le buone prassi che può veicolare, l’esempio etico che può rappresentare per i suoi dipendenti e stakeholder principali.  

Come l’impresa può fare del bene? Il lavoro di tesi magistrale non è bastato a rispondere a questa domanda, così ho approfondito le tematiche di CSR con il Master Social Entrepreneurship presso Altis.

Sempre questa domanda mi ha spinto a lasciare “l’interno” dell’azienda per approdare in Goodpoint. Qui, affiancando “dall’esterno” le aziende clienti nella progettazione di iniziative di CSR, imparo giorno dopo giorno che l’azienda può davvero contribuire al sociale, e farlo in modo strategico, sostenibile. 

La cosa più bella di lavorare a Goodpoint? Il legame tra impresa e sociale non è solo un sogno condiviso, ma una mission che genera risultati ed impatti concreti. 

E i biscottini ovviamente, quelli non mancano mai!

Share This