Newsletter marzo 2016 – Editoriale

Dal 1 gennaio 2016, il team Goodpoint può contare sulle competenze e il tempo di una nuova risorsa (che proprio nuova non è, visto che è socio e membro del Cda fin dalla costituzione della società): Michele Alessi.

Già Amministratore Delegato dell’omonima Fabbrica del Design Italiano, noto alle cronache dai tempi del progetto Buon Lavoro (di cui è stato ideatore e uomo immagine), di recente nominato Cavaliere del Lavoro, Michele si è finalmente sentito pronto per dedicare parte del suo tempo al ruolo di  “senior coach” di Goodpoint. La pratica si ispira direttamente al mondo dello sport, dove l’allenatore più esperto contribuisce a tirare fuori il meglio dallo staff di allenatori, dirigenti e giocatori; li aiuta a riconoscere le proprie virtù e debolezze e ad affrontare le sfide nelle migliori condizioni. Una risorsa d’esperienza di cui, in questa fase della nostra vita, sentivamo di avere bisogno.

Da molti anni ci contendiamo i diritti su alcune intuizioni sul tema della Responsabilità Sociale d’impresa: lui dice di averci pensato per primo, io che senza di me non ci avrebbe pensato affatto. Più di recente abbiamo trovato una specie di quadra: se proprio non voglio riconoscergli la paternità di un’idea, ne resta comunque il nonno.

Buon lavoro papà!

NA

Un commento

  1. Evviva, buon lavoro a papa’ Michele quindi, eravate forti.. ora cosa si può volere di più?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This