Il primo anno con Cisco

24/02/2015

In questo primo anno di collaborazione tra Consorzio Farsi Prossimo e Cisco, grazie al coordinamento di Goodpoint, sono state svolte molte attività e soprattutto è stato raggiunto un risultato importante: grazie alle ore di volontariato che i dipendenti dell’azienda hanno svolto presso i servizi e le comunità del Consorzio, la Onlus è oggi accreditata alla Cisco Foundation e ha ricevuto la prima donazione di 1000 dollari!

Le prime 100 ore di volontariato hanno visto i dipendenti Cisco impegnati nelle seguenti attività:

• a il “Filo dell’aquilone”, centro di accoglienza diurno di profughi e rifugiati politici, 2 volontari hanno fornito supporto durante il corso sull’utilizzo del pc e di internet e altri 2 volontari hanno tenuto delle lezioni di italiano in distance;

• uno dei tecnici Cisco si è occupato dell’installazione dell’impianto wi-fi a CasAmica, casa di accoglienza per donne in difficoltà del Consorzio;

• a “Stellapolare”, centro diurno per ragazzi disabili, una squadra di 10 volontari ha colorato le mura della struttura in una giornata. I ragazzi di “Stellapolare” sono stati poi invitati da Cisco a trascorrere una giornata in azienda per conoscere le loro attività e sperimentare le loro tecnologie.

• la Blueshelter Band ha suonato per raccogliere fondi a favore di “Casa Enrica”, casa per persone disabili che stanno sperimentando percorsi verso l’autonomia.

La partnership è stata consolidata anche in occasione del “IoE Italian Forum”. Consorzio Farsi Prossimo è stato invitato al forum per allestire un banchetto dove presentare la propria realtà e i progetti più importanti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This