Viviana de Luca

Fondatrice di Goodpoint, è specializzata nella raccolta fondi (corporate, big donors ed eventi), nella consulenza alle organizzazioni non profit e nello sviluppo di partnership tra aziende e non profit.

Viviana de LucaSapevo che avrei lavorato nel sociale, ma come avrei fatto ad arrivarci non mi era altrettanto chiaro…
Va bene, lo dico subito: sono scout e questo mi ha segnato! D’altra parte, cominciando la mia brillante carriera da volontaria a sedici anni, ed entrando in contatto con una marea di associazioni, non potevo fare a meno di innamorarmi di questo mondo!

Due realtà in particolare mi sono rimaste nel cuore: la Lega del Filo d’Oro, dove mi sono impegnata per tutto il periodo universitario, e l’Associazione Centesimus Annus, che riempie tutt’ora gran parte del mio tempo libero, avendo ormai vinto un posto nel Consiglio.

Milanese doc, al momento della scelta universitaria, scelgo di studiare Economia delle Amministrazioni Pubbliche e delle Istituzioni Internazionali in Università Bocconi; dove mi dedico allo studio del terzo settore e della cooperazione internazionale.

Laureata con lode nel 2003, dopo una breve esperienza nel commercio equo e solidale con la Cooperativa Chico Mendes, decido di partire per il Sud del mondo: la FOCSIV mi invia con il servizio volontario internazionale a Esmeraldas, in Ecuador, dove trascorro un anno incredibile (ripartirei subito, ma è stato tosto!) collaborando con la Pastoral Sociale del Vicariato nella gestione di progetti di microcredito e di empowerment delle comunità locali.

Al mio ritorno, il forte interesse per le dinamiche della globalizzazione e per l’America Latina (studiata, vissuta e viaggiata dalla Colombia al Cile) mi portano a collaborare con la Rete Italia America Latina e con Globus et Locus, l’associazione guidata da Piero Bassetti, dove lavoro per quattro anni imparando a gestire progetti e sviluppando capacità strategiche e relazionali. Intanto, nel 2006, mi avvicino al mondo della comunicazione e divento giornalista pubblicista.

Poi un giorno, nel 2008 alcuni amici mi presentano Nicoletta… scatta l’intesa e la voglia di dedicarmi al sociale a tempo pieno trova finalmente una forma: a dire il vero, inizialmente era una forma un po’ curiosa, considerato che lavoravamo 12 ore al giorno, in due metri quadrati… poi con un po’ di coraggio, e un pizzico di sana incoscienza, decidiamo che è il momento di fare un passo avanti: ed ecco Goodpoint!

Goodpoint rappresenta per me la perfetta sintesi delle mie due facce: quella del volontario, entusiasta e idealista, e quella bocconiana, razionale ed esigente. In questi anni mi sono specializzata nel corporate fundraising, nella gestione di partnership tra aziende e Onlus e nella pianificazione strategica delle attività di raccolta fondi e comunicazione.

Sono una persona determinata, capace di relazionarmi con gli altri nei diversi contesti e di prendere decisioni. Adoro viaggiare e sono sempre di buon umore. Ogni tanto perdo la pazienza…

Dicono di me che sono insopportabilmente ottimista… so che è drammatico, ma anche sforzandomi di usare prudenza e realismo, io non riesco proprio a pensare diversamente! E se c’è di mezzo Goodpoint… come non pensare tutto il bene del mondo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This