Camilla Giacca

Esperta nell’affiancamento di piccole organizzazioni, realizza piani di raccolta fondi e campagne di comunicazione. Segue inoltre l’organizzazione delle attività di volontariato d’impresa.

camilla

Nonostante la mia giovane età, non lo dico per vantarmi, ma solo perché in effetti è vero, sono innanzitutto una “viaggiatrice di professione”. La mia anima curiosa, solare e forse anche un po’ incosciente, mi ha infatti spinta già all’età di 16 anni, grazie all’associazione AFS-Intercultura a studiare, in Danimarca per un anno ospite di una famiglia, poi diventata un po’ anche la mia.

Questa straordinaria esperienza mi ha fatta crescere in fretta sia dal punto di vista personale che nella formazione: qui infatti ho imparato per prima cosa ad essere autonoma ed indipendente e con il tempo a scoprire ed amare culture e modi di vita diversi dai nostri.

Questa passione mi ha spinta a ripartire presto, e in questo caso alla volta di Copenhagen per seguire un progetto di ricerca presso la Copenhagen University.

Rientrata in Italia, forte delle nuove esperienze vissute, mi sono laureata nel luglio del 2010 in Lingue e Letterature straniere all’Università degli studi di Milano. Contemporaneamente inizio a collaborare con l’Università Bicocca per il progetto ‘’La scuola che vorrei’’, ricerca proposta dall’Università in collaborazione con la Fondazione Intercultura. Sempre nello stesso anno inizio la mia avventura con AFS-Intercultura collaborando con il settore Programmi e il settore Informatico prima, e poi con l’ufficio di comunicazione e sviluppo.

Da questo momento in poi non lascio più l’associazione per la quale svolgo tuttora, in veste di volontaria, l’ambito ruolo di responsabile della selezione e della formazione interculturale degli studenti della scuola superiore in partenza per un’esperienza di studio all’estero.

Incapace di stare ferma, non sono rimasta per molto tempo in Italia, ho conseguito infatti  a settembre 2012, la Laurea Specialistica frequentando il Master Degree in ‘’Professional language and Intercultural studies’’ presso la University of Leeds nel Regno Unito.

Approdo in Goodpoint quasi per caso a gennaio 2013, spinta dalla voglia di crescere, di conoscere una nuova realtà, di mettermi alla prova in un campo che mi ha sempre affascinato: profit e non profit al servizio di una buona causa.

Un po’ idealista? Forse si ma, vista la mia giovane età, posso ancora permettermi di sognare allegramente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This