In equilibrio

In equilibrio
.

Goodpoint è di per sé il tentativo di colmare una distanza, un’alternativa alla dicotomia classica tra business e impegno sociale, proponendo un modello nuovo, che ha in sé l’una e l’altra anima.

Lavorare per il sociale e con il sociale, per Goodpoint, significa condividerne lo spirito e aderire alle stesse regole, anche economiche.  Per coerenza, il profitto non può essere il fine dell’impresa: i soci non ricevono alcun beneficio economico dal profitto generato da Goodpoint, né sottoforma di dividendo, né sottoforma di aumento del valore delle azioni. Il profitto non utilizzato per finanziare la crescita dell’impresa, sarà devoluto – in caso di cessione delle quote o di scioglimento della società- ad organizzazioni non profit.

Per noi, piuttosto, il profitto è un mezzo per dare sostenibilità nel medio periodo al progetto in sé, nell’interesse dei collaboratori e della società in generale, perché viene interamente accantonato in una riserva che chiamiamo “Good Case”. Il fondo ci permetterà di continuare l’attività responsabilmente anche in eventuali momenti di difficoltà economica, far crescere le nostre persone, sviluppare progetti di particolare rilevanza sociale anche senza una copertura ad hoc (es: formazione gratuite, incubazione di progetti speciali, etc..).

Infine, Goodpoint si è data l’obiettivo di offrire i propri servizi a condizioni economiche accessibili, in modo che appoggiarsi a noi sia una scelta sostenibile per tutti. A fronte della diversità dei nostri clienti (per natura, dimensione e capacità economiche) alcuni progetti contribuiscono più di altri alla sostenibilità di Goodpoint, e dunque – indirettamente – permettono di dare continuità al modello, a beneficio di tutti.

Share This