Apre l’Infopoint di “A Casa Lontani da Casa”

Uno sportello aperto tutti i giorni e gestito dai volontari delle quattro associazioni che aderiscono al progetto (PROMETEO, AVO Milano, LILT Milano, CasAmica): ha ufficialmente aperto le porte il primo Info Point di “A Casa Lontani da Casa”!

L’inaugurazione, curata da Goodpoint, si è aperta con un momento istituzionale alla presenza del Presidente dell’Istituto Nazionale dei Tumori, Giuseppe De Leo, del Direttore Generale, Gaetano Cosenza, e di alcuni membri del CdA. In rappresentanza delle quattro onlus promotrici sono intervenuti Laura Gangeri, Presidente di PROMETEO, Maria Saraceno, Presidente di AVO Milano, Simonetta Sborea, Responsabile volontariato di LILT Milano, la famiglia Vedani e Stefano Gastaldi, rispettivamente i fondatori e il Direttore Generale di CasAmica Onlus.

Situato nella zona del CUP, all’ingresso dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Via Venezian 1 a Milano, l’InfoPoint “rappresenta un aiuto fondamentale ai familiari dei pazienti che devono fermarsi a Milano per motivi di salute“, come ha sottolineato il Presidente De Leo.

Ci onora sapere che l’Istituto è il primo ospedale milanese a inaugurare lo sportello e ci auguriamo che lo stesso servizio possa essere replicato in altre strutture sanitarie della città“, ha aggiunto il Direttore Gaetano Cosenza.

Grande la partecipazione nel momento della visita ufficiale ai locali dell’InfoPoint: il progetto è sostenuto anche dal Comune di Milano, rappresentato in quest’occasione dall’Assessore Pierfrancesco Majorino e dalla dottoressa Isabella Menichini.

La nostra rete è estremamente grata all’Istituto, che ha da sempre manifestato un’attenzione particolare non solo verso le problematiche prettamente sanitarie, ma anche verso tutte le tematiche sociali, mettendo al centro il paziente oncologico” ha spiegato la dottoressa Gangeri a nome di tutta la rete. “Ci auguriamo che, grazie all’InfoPoint, il progetto possa essere sempre più d’aiuto a chi arriva a Milano per farsi curare e non dispone delle possibilità economiche per affittare un alloggio in città”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This