Andiamo a cena “InGalera”!

Il 26 ottobre è stato inaugurato “InGalera”, il ristorante nato all’interno della II Casa di Reclusione di Milano Bollate. Il progetto, unico in Italia, è stato realizzato in partnership tra Pricewaterhousecoopers e la cooperativa sociale ABC La sapienza in tavola.

PwC Italia, sulla scorta di esperienze sviluppate a livello internazionale e riconoscendo nel cibo un elemento determinante per la cultura e lo sviluppo del nostro Paese, ha voluto fortemente un progetto di “ristorante sociale”. Goodpoint ha contribuito alla realizzazione di questo desiderio individuando ABC come partner sociale, curando la raccolta fondi da aziende (Alessi, Artemide e Pedrali) e fondazioni (Fondazione Cariplo e Fondazione Vismara), fondamentale per la ristrutturazione e l’avvio del progetto, e coordinando l’intera fase di sviluppo del progetto nonché dell’evento d’inaugurazione.

La Casa di Reclusione di Milano Bollate, nota per la sua politica penitenziaria volta a valorizzare l’aspetto rieducativo della pena, è il contesto perfetto per poter realizzare un sogno di questo tipo.

“InGalera” offre 52 posti a sedere ed è aperto a pranzo e a cena, sei giorni su sette. Propone la formula “quick lunch” a pranzo dal lunedì al venerdì, mentre il sabato a pranzo e tutte le sere propone cena alla carta. Ci lavorano complessivamente nove persone, cinque in cucina e quattro in sala, assunte dalla cooperativa ABC. Sono tutti detenuti, a esclusione dello chef e del maitre, professionisti esterni chiamati a dare prestigio al progetto.

Per prenotazioni  www.ingalera.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This